La Giana perde in casa ora serve la super impresa a Trento

Calcio serie C : Giana-Trento 2-3

Dopo un bel primo tempo il crollo dei milanesi nel secondo. .

GIANA ERMINIO-TRENTO 2-3

Giana Erminio (4-3-1-2): Zanellati, Perico, Bonalumi, Magli, Vono, Acella (Cazzola 20’ st), Panatti (Caferri 37’ st), Palazzolo, Tremolada (Messaggi 28’ st), N. Corti (A. Corti 1’ st), D’Ausilio (Ghilardi 37’ st). A disp: Casagrande, Barazzetta, Carminati, Piazza, Gaye, Gorghelli, Pala. Allenatore: Matteo Castelnovo.

Trento (3-4-2-1): Marchegiani, Dionisi, Carini, Trainotti, Galazzini (Bearzotti 28’ st), Caporali (Izzillo 11’ st), Osuji, Oddi, Belcastro (Ruffo Luci 28’ st), Pasquato, Bocalon (Barbuti 42’ st). A disp: Cazzaro, Pigozzo, Simonti, Chinellato, Raggio, Vianni, Seno, Pattarello. Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Direttore di gara: Federico Longo di Paola. Assistenti: Federico Pragliola di Terni e Lorenzo Giuggioli di Grosseto. Quarto ufficiale: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto

Marcatori: Perico 16’ pt, Izzillo 16’ st, Trainotti 21’ st, Pasquato 40’ st, Palazzolo 46’ st

Dopo un buon primo tempo in vantaggio con il gol di Perico (l’ultimo rimasto della squadra storica delle 4 promozioni) il crollo nel secondo degli uomini di Contini che prendono tre gol. Nel recupero accorcia le distanze Palazzolo ma servirà comunque un’impresa a Trento per restare in serie C.