La Giana conquista un buon punto a Pistoia

Calcio serie C : Pistoiese – Giana 1-1 un buon punto per i binacazzurri in toscana. .

PISTOIESE-GIANA ERMINIO 1-1

Pistoiese (3-5-2): Pisseri, Terigi, Valiani (Cappelluzzo 26’ st), Bordin, Gucci (Cerretelli 37’ st), Falcone (Stijepovic 14’ st), Llamas, Camilleri, Bortoletti (Spinozzi 1’ st), Vitiello, Ferrarini. A disp: Toselli, Salvalaggio, Mazzarani, Tartaglione, Morachioli, Spadoni, Viti, Capellini. Allenatore: Giuseppe Pancaro

Giana Erminio (4-3-1-2): Marenco, Madonna, Pirola, Montesano, Perico, Pinto, Maltese (Cortesi 41’ st), Piccoli (Capano 24’ st), Remedi, Perna (Gioè 41’ st), Mutton (Pedrini 27’ st). A disp: Leoni, Tota, M’Zoughi, Serafini, Zulli, Sosio, Cazzago. Allenatore: Cesare Albè

Direttore di gara: Gabriele Scatena di Avezzano. Assistenti: Franck Loic Nana Tchato di Aprilia e Ivan Catallo di Frosinone

Marcatori: Madonna 8’ st, Gucci 16’ st

Primo tempo 0-0, miracolo di Pisseri su Perna nel finale

La Giana batte il calcio d’inizio e al 3’ dopo un bel cross alla destra di Madonna, allontanato dalla retroguardia di casa, la palla viene raccolta da Remedi che prova la prima conclusione in porta, alta sopra la traversa. Primo corner della gara in favore della Giana al 5’, con Maltese dalla bandierina che calcia in area, dove Madonna dal limite conclude bene di testa, ma Pisseri non si lascia sorprendere. Al 9’ arriva il primo angolo anche per la Pistoiese, ma il cross agganciato da Vitiello si conclude alle stelle. All’11’ bel cross di Perico a cercare Mutton in area, ma Pisseri anticipa tutto. Al 14’ la Giana tesse una bella trama di gioco nello stretto, con Pinto che appoggia per Piccoli sulla sinistra, il quale dal fondo va alla conclusione ma ancora una volta Pisseri si fa trovare pronto. Al 16’ Falcone e Gucci in agguato in area per raccogliere un cross da dietro, ma Madonna si inserisce abilmente e di testa appoggia a Marenco. Al 18’ dopo un fallo su Remedi al limite dell’area non fischiato, Pinto viene atterrato in piena area da Valiani e reclama a gran voce il rigore, ma per l’arbitro è tutto regolare. Al 23’ Falcone da fuori, su suggerimento da dietro di Valiani, con un diagonale rasoterra fa la barba al palo. Al 25’ risponde la Giana con una bella azione personale di Madonna, che si beve la difesa avversaria e accentra per Perna, che prova la girata al volo ma è circondato da un nugolo di difensori arancioni e calcia altissimo. Al 29’ Pistoiese ancora vicina al vantaggio con Valiani, che dal limite riesce a liberarsi per concludere, di un soffio sopra la traversa. Al 38’ è la Giana che sfiora il vantaggio, ma Pisseri si supera con un miracolo su Perna, che sottomisura di testa raccoglie il cross di Piccoli conclude a rete, dove l’estremo difensore di casa vola e devia in angolo. Al 44’ terzo corner per la Giana: Maltese dalla bandierina calcia in area, dove svetta più in alto di tutti Pirola, che conclude di pochissimo fuori. Al 45’ calcio di punizione per la Giana dai 28 metri sulla destra: Maltese calcia sul secondo palo dove c’è ancora un colpo di testa di Pirola, ma Pisseri para a terra. 

Secondo tempo 1-1, a Madonna risponde Gucci e Pirola salva sulla linea

Dal 1’ mister Pancaro effettua un cambio, sostituendo Bortoletti con Spinozzi. Subito in avanti la Pistoiese, con Ferrarini che dalla destra prova il tiro cross, sul quale Marenco è pronto. Al 3’ angolo per la Giana, con Maltese che crossa in mezzo per Remedi, che di testa manda fuori di poco. Al 5’ l’angolo è per la Pistoiese, che ne guadagna subito un altro, con Vitiello che manda in gol, ma era già scattato il fischio dell’arbitro per fallo in attacco. All’8’ ecco il gol del vantaggio biancazzurro con un rasoterra da fuori di Madonna, che conclude di potenza calciando una palla che, dopo una leggera deviazione di Camilleri, si deposita in rete decretando la prima rete in maglia Giana per il nuovo numero 29 biancazzurro, alla sua seconda presenza agli orini di Albè. All’11’ la Pistoiese con un bolide di Bordin da fuori area colpisce Mutton, che devia in angolo. Al 14’ secondo cambio per mister Pancaro, che fa uscire Falcone per Stijepovic. Al 16’ la Pistoiese pareggia con un gran gol di Gucci, che tra Pirola e Madonna alza la palla e in rovesciata batte Marenco. Al 18’ Remedi sta per agganciare il filtrante di Pinto, ma un difensore arancione in scivolata mette in fallo laterale in extremis. La Giana si riversa in attacco e con un deciso possesso palla costruisce il gioco. Al 21’ punizione centrale per la Giana sulla trequarti: Maltese calcia in area, dove Perna svetta e conclude a rete, ma Pisseri c’è e l’arbitro fischia comunque il fuorigioco. Al 23’ Giana vicina al vantaggio con Piccoli, che dal limite lascia partire una conclusione di potenza che Pisseri respinge senza trattenere; Piccoli recupera nuovamente il pallone e conclude nuovamente a rete di sinistro, ma la palla è alta non di molto. Al 24’ primo cambio per mister Albè, che fa uscire Piccoli per Capano. Al 26’ fuori Valiani per Cappelluzzo tra le fila degli arancioni, mentre mister Albè inserisce Pedrini per Mutton. Al 33’ Madonna da 30 metri lascia partire una parabola potente che sorvola la traversa di un metro. Al 35’ ancora Madonna dalla destra con un tiro cross impegna Pisseri all’uscita in tuffo con i pugni. Al 37’ fuori Gucci per Cerretelli. Al 38’ importantissimo intervento di Pirola che salva sulla linea, a Marenco battuto, un tiro di Cappelluzzo, mentre sull’angolo successivo è Marenco che mette la mano sul tiro cross dalla bandierina e devia ancora in corner. Al 41’ fuori Maltese per Cortese e fuori anche Perna per Gioè. Al 48’ punizione dalla sinistra per la Giana: Pinto calcia direttamente in porta, ma Pisseri coi pugni allontana e decreta il pareggio finale.