Il Pergo perde ancora ed è ultimo

Calcio serie C: Carrarese-Pergolettese 3-0

La Pergolettese ancora una volta crea un buon volume di gioco ma non segna e subisce sempre. .

Marcatori: p.t. 8’ Infantino; s.t. 14’ infantino, 31’ Valente
CARRARESE (4-2-3-1) : Forte ;  Mezzoni  (40’ pt Manneh ), Tedeschi , Murolo , Ciancio ; Foresta (44’st Agyei ), Damiani ; Calderini  (40’pt Mignanelli ), Maccarone  (13’st Cardoselli ), Tavano (40’pt Valente ) ; Infantino .
A disp. Pulidori, Conson,  Badan, Rizzo,
All. Baldini Silvio
PERGOLETTESE (3-5-2): Romboli ; Lucenti  (18’st Ciccone ) , Canini , Bakayoko ; Villa, Muchetti  (24’st Manzoni ), Agnelli, Ferrari (10’st Belingheri), Girgi ; Malcore, Morello (18’st Franchi).
A disp. Castellazzi, Fanti, Panatti,  Roma, Canessa, Coly, Sbrissa, Brero.
All. Contini Matteo
Arbitro: sig. Kumara Sajmir della sez. di Verona
Assistenti: sig. Donato Orazio Luca della sez. di Milano e sig. Tinello Nicola della sez. di Rovigo
Note. Giornata coperta con temperatura mite. Terreno in erba sintetica. Ammoniti Ciancio, Mignanelli, Belingheri, Bakayoko, Canini. Angoli 8 a 2 per la Pergolettese. Recupero 2’, 4’. Spettatori 1.314 per un incasso di 6.238 euro.

 

A guardare il punteggio finale, si direbbe di aver assistito a una gara a senso unico.  Invece non e’ stato per niente cosi, tanto che per un’ora abbondante si e’ vista una Pergolettese che ha tenuto testa agli esperti giocatori toscani, manovrando bene in campo, pagando ancora la mancanza del killer instinct dei suoi punteros.  5 gli under in campo per la Pergolettese, contro i soli 2 dei locali, che hanno schierato sin dall’inizio, i loro pezzi da novanta , TAVANO, MACCARONE e il micidiale INFANTINO, autore di una pregevole doppietta. Il gol incassato dopo soli 8 minuti di gioco ( con INFANTINO che ha infilato Romboli dopo un rimpallo favorevole in area), ha messo subito la gara in salita per gli ospiti cremaschi, che da quel momento fino al termine della prima frazione di gioco, ha assunto l’iniziativa costringendo i toscani allenati da Baldini a difendersi e ad agire solo in ripartenza. E proprio al termine di una di queste, la Carrarese ha sfiorato il raddoppio, mettendo in condizione Foresta di presentarsi davanti a Romboli, il quale in uscita disperata, e’ riuscito a respingere la minaccia. Da parte della Pergolettese, due le situazioni in cui avrebbe potuto pareggiare il risultato. La prima con MORELLO al 35’, quando da centro area ha calciato di poco sopra la traversa. La seconda due minuti dopo con MALCORE che, dopo aver difeso e lavorato un buon pallone in area, ha calciato in diagonale da pochi passi dalla porta di Forte, ma senza centrato la porta e col pallone che e’ uscito a lato di poco. Prima del termine del tempo, mister Baldini ha ordinato 3 cambi perla Carrarese, non soddisfatto della piega che stava prendendo la partita, con la sua squadra incapace di creare gioco, subendo le iniziative della Pergolettese, e allora fuori MEZZONI, CALDERINI e TAVANO e dentro MANNEH, MIGNANELLI e VALENTE. La ripresa ha visto in campo una Carrarese piu’ intraprendente, che alzando il ritmo delle proprie manovre, ha messo in difficolta’ la difesa ospite. Il secondo gol, che tagliato le gambe e il morale dei giocatori di Contini, al 59’ quando, approfittando di un errore marchiano di BAKAYOKO,  INFANTINO si e’ involato  verso la porta di ROMBOLI, infilandolo dopo aver superato CANINI in progressione. A quel punto Contini dalla panchina ha provato a cambiare qualche interprete, con la speranza di dare una scossa alla squadra, mettendo in campo  BELINGHERI, MANZONI, FRANCHI e CICCONE. Nonostante il prodigarsi dei nuovi entrati, nessuna occasione pericolosa pero’ e’ stata creata, all’infuori di numerosi cross in area avversaria, sempre preda delle torri toscane. Col passare dei minuti poi  le forze e il morale della squadra sono venute meno, tanto che il colpo di grazia e’ arrivato a un quarto d’ora dalla fine,con i gialloblu costretti a incassare la terza segnatura, ancora nata da una ripartenza, che ha portato VALENTE  a infilare ROMBOLI. Al fischio di chiusura, palpabile lo sconforto tra le fila cremasche, incitati per tutto l’arco della gara dai tifosi giunti in toscana e Carrarese che con un rimpallo favorevole, un errore in uscita della difesa e con una ripartenza, si e’ portata a casa l’intera posta, portando a 8 le gare utili consecutive, avendo perso solo la prima gara di campionato a Pontedera.