Pesantissima sconfitta del Pergo ora tutto di nuovo in gioco

Calcio serie D : Pergolettese-Calvina 1-2

Nuovo passo falso del Pergo contro una squadra di bassa classifica. .

RetI. 15′ Triglia; s.t. 28′ Franzoni, 38′ Panatti
CALVINA SPORT: Micheletti (1’st Garletti), Mutti, Broli, Miglio (33’st Rizzi), Chiari, Sorbo, Luche (13’st Bertoli), Brunelli, Moraschi (43’st Gentili), Franzoni (36’st Tomasoni), Triglia.
A disp. Kopani, Arrigoni, Jadid,  Serafini.
All. Beccalossi Ennio
PERGOLETTESE: Stucchi, Fanti, Villa, Panatti, Fabbro, Bakayoko, Schiavini(20’st Bitihene), Cazzamalli (20’st Manzoni), Gullit (20’st Bortoluz), Franchi, Morello.
A dusp. Chiovenda, Manfroni, Lucenti, Piras, Facciolla, Sofia,
All. Contini Matteo
ARBITRO: sig. Zucchetti Luca della sez. di Foligno

Sconfitta pesantissima per la Pergolettese che rimette tutto in gioco perdendo ancora contro una squadra di bassa classifica dopo aver perso con Oltrepovoghera e pareggiato con Classe e Pavia. La squadra è sembrata frenetica, timorosa ma soprautto poco equilibrata in molte occasioni, fra cui quella del gol, che era la prima cosa da evitare visto che anche il pareggio non era da disprezzare nell’ottica della gestione del vantaggio sul Modena in classifica. Gli uomini migliori sono sembrati stanchi e poco incisivi lontani parenti di quelli che facevano la differenza e segnavano gol a grappoli un paio di mesi fà. Anche la difesa è stata presa di infilata spesso ed ha commesso degli errori imperdonabili in occasione dei gol subiti. La gara si apre con il Pergo in avanti come da previsione e va alla conclusione con Cazzamalli alta al 9′. Al 15′ rapido contropiede del Calvina con Luche che lancia Triglia, Fabbro incespica e cade da solo, e per il bomber bresciano è facile superare Stucchi. Al 20′ Gullit ruba palla su un errato rinvio di Micheletti ma nè Morello nè Franchi accompagnano l’azione offensiva, a testimonianza di un’atteggiamento timido, e l’azione sfuma. Al 22′ punizione di Panatti deviata in angolo da Micheletti. Al 24′ altra ripartenza bresciana con un clamoroso 4 contro 2 che viene sprecato con un tiro di Chiari parato da Stucchi. Il Pergo ci prova con Morello e Franchi ma è ancora il Calvina il più pericoloso con Luche che tutto solo spreca un altro contropiede. Il tempo si chiude con una occasione per Gullit che tira fuori ma è in fuorigioco. Il secondo tempo inizia con il Pergo in attacco e Franchi va alla conclusione dal limite al 55′ ma è fuori di poco. Al 65′ altra ripartenza del Calvina che va alla conclusione con Franzoni tutto solo ma è bravo Stucchi a respingere. Il Pergo attacca ma senza creare palle gol nitide. Al 64′ è Cazzamalli in ottima posizione ma fuori equilibrio conclude male. Al 71′ è Bithiene a pescare in area Fabbro che controlla ma poi Broli lo anticipa. Al 73′ Zucchetti concede una dubbia punizione dal limite ai bresciani, va al tiro Franzoni che sorprende Stucchi sul suo palo e raddoppia. Il Pergo si ributta in avanti ed all’83’ accorcia con un gran tiro dal limite di Panatti. Nel rush finale i gialloblù assediano la porta bresciana creando numerose mischie fra cui una clamorosa palla gol al 91′ con Bakayoko che approfitta di una uscita a vuoto di Garletti e rovescia in porta ma è altrettanto bravo Broli che salva di nuovo con un’altra rovesciata sulla linea di porta. La gara si chiude amaramente per il Pergo che vede avvicinarsi il Modena a tre punti stante la vittoria di misura sull’Adrense e domenica 28 ci sarà lo sconro diretto che deciderà il campionato.