Il Pergo ci prova, ma il Modena è più cinico

Calcio serie D Modena-Pergolettese 2-1

Una gara equilibrata condizionata da alcuni errori importanti dei cremaschi. .

Reti: p.t. 15′ Ferrario; s.t. 27′ Baldazzi, 45′ Piras
MODENA (4-3-3): Dieye, Ndoj; Dierna, Perna, Zanoni(33’st Magliozzi) ; Boscolo Papo, Loviso (15’st Pettarin), Messori ; Sansovini (14’st Baldazzi),  Ferrario (40’st Ferretti), Montella(37’st Berni).
A disp. Piras, Bellini, Duca, Gerace
ALL. Apolloni Luigi
PERGOLETTESE (4-3-3): Stucchi; Fanti (40’st Russo), Fabbro, Lucenti, Villa; Muchetti(15’st Piras), Manzoni (30’st Bithiene), Fabbro, Cazzamalli (15’st Panatti); Franchi, Gullit, Morello.
A disp. Chiovenda, Bakayoko, Manfroni, Sofia.
All. Contini Matteo
ARBITRO: sig. Bertini Jacopo della sez. di Lucca

Esce sconfitto ma a testa alta il Pergo dal Braglia dopo una giocata alla pari con il Modena. Gara iniziata bene dai cremaschi con paio di occasioni, poi il Modena ha preso un pò di campo è passato in vantaggio ed ha gestito la gara difensivamente. Il Pergo ha reagito ma ha sbattuto contro il muro emiliano ed è stato definitivamente sconfitto dai propri errori in difesa in occasione del gol preso e in attacco per il gol mancato che poteva riaprire prima la partita. La gara inizia con il Pergo in avanti ed occasione subito al 2’ con Morello che entra in area ma viene arginato da Dierna in angolo. Al 5’ punizione di Franchi ben indirizzata da 20 metri che Dieye alza in ancolo. Dal corner di Manzoni e colpo di testa di Cazzamali di poco alto. Il Modena reagisce con un colpo di testa del grande ex Ferrario di poco alto. Al 12′ tiro dallimite di Montella parato a terra da Stucchi ma è il prologo del gol. Al 15’ infatti il Modena passa in vantaggio, difesa Pergo che scala male sull’inserimento di Messori che calcia dal limite, Stucchi stavolta non trattiene, Lucenti non copre e su Ferrario che non ha difficoltà a segnare l’1-0 e non esulta sotto la propria curva. La partita è equilibrata con il Pergo che non riesce a rendersi pericoloso e l’unica conclusione è di Messori al 28’ alta. Nel secondo tempo è la Pergolettese a fare la partita cercando il pari ma la difesa emiliana è solidissima e le occasioni latitano. Al 12’ è Morello a concludere in mischia da dentro l’area ma il tiro è respinto da Gullit. Al 21’ cross di Franchi per Gullit che di testa manda fuori di poco. Al 26’ punizione da 25 metri di Baldazzi forte ma centrale, Stucchi sembra sul pallone ma poi gli sfugge e carambola in rete fra la disperazione dei sostenitori gialloblù al seguito. Reazione del Pergo è immediata al 29’ cross di Franchi assist di testa di Gullit per l’accorrente Morello che tutto solo incredibilmente calcia a lato. Al 35′ cross di Morello e Gullit è anticipato dall’uscita di Dieye. Il Modena è chiuso a difesa del doppio vantaggio che resiste fino al 45’ quando Piras calcia dal limite e accorcia le distanze superando Dieye. Però manca solo il recupero che il Modena riesce a gestire con possesso palla e un po’ di perdite di tempo non punito dall’arbitro con altro extra time. Finisce con la sconfitta che lascia un pò di amaro in bocca per gli errori commessi e la consapevolezza della buona gara disputata.