Derby bruttino ed equilibrato finisce pari

Calcio serie D : Crema – Pergolettese 0-0

Derby combattuto ma non emozionante, il Crema gioca meglio ma le occasioni più limpide sono del Pergo. .

A.C. CREMA: Marenco, Matei, Giosu, Caze’, Scietti, Magrin, Pagano, Porcino, Ferrari (28’st Marrazzo), Radrezza, Incatasciato (34’st Tomas).
A disp. Prudente, Ogliari, Gomez, Cesari, D’Apollonia, Vaglio, Ragusa.
All. Stankevicius Marius
U.S. PERGOLETTESE: Stucchi, Fanti (42’st Manfroni), Villa, Panatti, Fabbro, Bakayoko, Piras (34’st Manzoni), Muchetti, Bortoluz, Franchi(34’st Russo), Morello.
A disp. Lancini, Lucenti, Cazzamalli, Okyere Gullit, Sofia, Viola.
All. Contini Matteo
Arbitro: sig. Catanoso Luigi della sez. di Reggio Calabria

Finisce in parità un derby molto combattuto, equilibrato che ha vissuto di ondate dove il predominio territoriale l’hanno avuto in alternanza le due squadre. Non è stata tecnicamente una bella gara ed è sembrato che le due squadre erano più preoccupate di non perdere che di sbilanciarsi in avanti. Le occasioni non sono state tantissime le più importanti le hanno avute i gialloblù, il Crema ha avuto più possesso palla. La gara inizia con Pagano che non sfrutta una palla in area calciano debolmente. Al 17’ calcio d’angolo di Raddrezza, Scietti si gira bene in area ma calcia di poco fuori. L’occasione più limpida al 24’ con il cross di Morello per Franchi che di testa manda fuori di poco ma l’attaccante gialloblù poteva fare sicuramente meglio. Al 30’ ancora un cross dello scatenato Morello, Panatti controlla e tira bene ma è ribattuto dal muro nero bianco. La seconda parte del tempo è tutta di marca gialloblù con un’altra conclusione dal limite di Franchi fuori di pochissimo. Nel finale due conclusioni di Bortoluz una di testa alta la seconda con una spettacolare rovesciata troppo centrale. Il secondo tempo si apre con il Crema che riprende in mano le redini della gara ed all’8’ va vicino al vantaggio con una punizione di Raddrezza. Al 16’ sche da angolo per il Crema ma il tiro al volo di Pagano è alto. La gara continua ad essere combattuta ma poche sono le conclusioni. Al 36’ un tiro di Raddrezza è fuori di un metro. Il finale di gara invece è tutto gialloblù con Morello al 38’ che si libera bene ma il suo diagonale è fuori. Nel recupero l’occasione per Bortoluz che stoppa bene a centro area ma il tiro è da dimenticare.