Il Crema fà il tris di derby

Calcio serie D: Pergolettese-Crema 0-1

Pergo sente troppo la pressione e si sgonfia, bene il Crema che vince tatticamente e psicologicamente la partita. .

Reti: 91′ Pagano
PERGOLETTESE: Leoni, Brero, Villa, Manzoni (33’st Rossi), Baggi, Contini(20’st Premoli), Poesio, Piras, Ferrario, Morello, Boschetti.
A disp. Ghirlandi, Armanni, Peri, Guerci, Sonzogni, Dragoni, Fantinato.
All. Luciano De Paola

CREMA: Marenco, Donida, Scietti, Pagano, Gomez, Stankevicius, Ogliari, Mandelli, Porcino, Bahirov(35’st Ferrario), Tonon(28’st Scapini)
A disp. De Bastiani, Arpini, Mantovani, Gentile, Erpen, Matei, Dell’Anna,
All. Massimiliano Bressan
Arbitro: sig. Bertini Jacopo della sez. di Lucca

Tre su tre ed anche il terzo derby va al Crema che ancora una volta beffa la Pergolettese nel finale di gara. Negli annali della storia nessuno non si ricorderà nessuno dell’eventuale quarto o quinto posto del Pergo se mai dovesse arrivare e la magra soddisfazione dei play off, che servono poco o nulla se non si ha la possibilità economica del ripescaggio, ma tutti si ricorderanno dei tre derby persi in stagione e la beffa in almeno due. Il Crema ha vinto con merito anche se la gara era ormai incanalata verso lo 0-0 ma è stato bravo Pagano a sfruttare un errore di posizionamento della difesa gialloblù e segnare il gol vittoria nel recupero. Bressan ha preparato bene la gara soffocando il Pergo con un pressing alto e sopratutto Manzoni schermato da un ottimo Tonon, facendo la gara che dovevano fare i gialloblù. Nel momento poi che il mister del Crema ha messo un attaccante in più togliendo Tonon e quindi dando più spazio a Manzoni, De Paola l’ha tolto dal campo, come sempre, per far posto a Rossi che non ha inciso sulla gara. Tattica a parte il Crema ha avuto più determinazione e voglia di vincere la partita, invece i giocatori del Pergo hanno sentito troppo la partita e molti di loro, bomber Ferrario in primis, l’hanno giocata sottotono, costellandola di banali errori. Nel primo tempo ha giocato nettamente meglio il Crema ed al 5′ costruisce subito una palla gol con il cross di Porcino per Bahirov ma il suo colpo di testa è alzato in angolo da uno strepitoso Leoni. Non ci sono altre grandi occasioni ma una paio di conclusioni per parte non pericolose ma il predominio è del Crema. Il secondo tempo inizia con un tiro di Poesio alto e un colpo di testa fuori di Baggi, spostato magistralmente da Donida al momento dell’impatto. Ancora Donida chiude su Ferrario forse con un braccio alto in area. L’occasione più grande è ancora del Crema con Pagano in contropiede che tutto solo calcia dal limite e Leoni para ancora. Succede poco altro fino al 91′ quando Ferrario lancia Pagano, abile a smarcarsi dietro Villa, e concludere con un prciso diagonale per il gol vittoria. C’è addirittura tempo perchè il Crema sbagli per tre volte il raddoppio con Pagano, Gomez e Scapini in sucessione. Ora il Crema è salvo e può pensare alla semifinale di coppa , il Pergo si lecca le ferite morali e psicologiche per arrivare ai play off anche se inutili.