Per il Pergo ottima gara e buon punto a Busto Arsizio

Calcio serie D : Pro Patria – Pergolettese 1-1

Decidono i due bomber la sfida di alta classifica fra le squadre di Busto Arsizio e Crema. .

Reti: p.t. 25′ Le Noci, 31′ Ferrario
PRO PATRIA: Mangano, Cottarelli, Scuderi, Pettarin, Molnar, Zaro, Pedone (26’st Mozzanica), Disabato (12’st Arrigoni), Gucci (30’st Bortoluz), Le Noci, Galli (21’st Ugo).
A disp. Guadagnin, Chiarion, Marcone, Colombo, Ghioldi.
All. Javorcic
PERGOLETTESE: Leoni, Premoli, Villa, Manzoni (20’st Guerci), Brero, Baggi, Poesio, Piras, Ferrario, Morello(42’st Fantinato), Boschetti (37′ st Peri) . A disp. Ghirlandi, Armanni, Ornaghi, Sonzogni, Dragoni, Rossi.
All. De Paola
Arbitro: sig. Kumara Sajmir della sez. di Verona

Gioca un’ottima gara e conquista un punto che può essere considerato un pò stretto per quello che si è visto in campo. Il Pergo ha avuto le occasioni migliori ed ha condotto per lunghi tratti ma la Pro Patria non è seconda per caso e ha risposto colpo su colpo con un colpo di coda finale che poteva darle i tre punti ma sarebbe stata una vera beffa per i gialloblù. Il Pergo inizia molto bene il match attaccando alto ed all’8’ cross di Manzoni per Poesio che mette dentro per Ferrario che segna ma è fuorigioco. Dopo un minuto testa di Poesio rimpallato e dal corner tiro dai 12 metri di Poesio di poco a lato. Al 14’ cross di Villa stacca Morello pressato che mette fuori di testa. Alla prima occasione La Pro Patria alla prima occasione va in vantaggio con un cross di Cottarelli per Le Noci che stoppa bene e supera Leoni con un tocco in diagonale. Il Pergo dimostra che è una squadra di valore non demorde e pareggia dopo 6’ con uno schema da calcio d’angolo Morello per Manzoni che crossa, ponte di Brero per Ferrario che di testa segna. Al 38’ altro tiro di Poesio fuori di poco ed il tempo si chiude con un tiro cross di Di Sabato respinto da Leoni. Il secondo tempo è meno spettacolare del primo e con meno occasioni. Al 10’ Morello serve Boschetti che tira in diagonale fuori di pochissimo. La gara è equilibrata ma è sempre del Pergo a fare le cose migliori e dalla Pro Patria ci si aspettava qualcosa in più. Al 29’ cross pericoloso di Morello con palla che attraversa tutta l’area. Al 20’ De PAola toglie Manzoni per Guerci e la squadra arretra di qualche metro. Al 31’ tiro di Mozzanica altissimo ed al 36’ punizione dell’ex Le Noci e grande parata di Leoni. Nel recupero la Pergolettese ha rischiato la beffa con un’altra punizione di Arrigoni e colpo di testa di Molnar che si stampa sul palo. La gara finisce sull’1-1 con la Pro Patria che ora deve rincorrere il Rezzato che ha 4 punti di vantaggio ma deve ancora riposare e quindi è padrone del proprio destino al contrario dei bustocchi che devono vince sempre e sperare in un inciampo dei bresciani.