Un super Pergo sbanca Trento

Calcio serie D : Trento-Pergolettese 0-4

Una grande prova dei gialloblù in trentino, con un pizzico di fortuna al momento giusto. .

Reti: p.t. 34′ Poesio; s.t. 14′ Manzoni, 23′ Ferrario, 29′ Brero
TRENTO: Festa, Carella, Paoli, Furlan (18′ st Appiah), Bortoli (6′ st Aperi), Kostadinovic, Bertaso (1′ st Panghrazzi), Zecchinato (27′ st Boldini), Dadson(35′ Bacher), Sorbo, Bardelloni.
A disp. Matin, Toscano, Casagrande, Ferraglia.
All. Filippini Antonio
PERGOLETTESE: Leoni, Brero (41’st Premoli), Villa, Manzoni (15′ st Guerci), Baggi, Contini, Dragoni (30′ st Piras), Poesio, Ferrario, Morello (24′ st Peri), Boschetti (36′ st Fantinato).
A disp. Ghirlandi, Armanni, Rossi.
All. De Paola Luciano
Arbitro: sig. Cannata Daniele sez. di Faenza
Ammoniti: Zecchinato, Furlan, Pangrazzi

Brillante vittoria della Pergolettese che domina il Trento vincendo la quinta gara nelle ultime sette gare. Gara dominata tranne i due inizi di tempo dove il Trento ha fatto meglio. Gialloblù un pizzico fortunati nel segnare il raddoppio, con una deviazione, nel momento migliore dei trentini.
Inizia bene il Trento che pressa alto e si procura tre calci d’angolo, sul primo il colpo di testa di Sorbo è alto di poco e sul secondo quello di Carella scheggia la traversa. Dal 20’ però è il Pergo che prende in mano la gara favorito dall’arretramento dei trentini. Al 25’ e 26’ due conclusioni di Poesio una fuori di poco e una di tanto. Al 32’ corner di Boschetti mischia in area e ancora Poesio crossa forte e Dragoni non riesce a deviare in porta da due metri. Al 35’ punizione di Manzoni per Ferrario anticipato da Festa, sulla respinta arriva ancora Poesio che spara una tracciante sotto la traversa per il gol del vantaggio. Reazione debole del Trento con tiri non pericolosi di Dadson e dell’ex Bardelloni. Il finale è del Pergo con con conclusioni di Brero, parato, Manzoni fuori di poco, e Ferrario di testa alto. Nel secondo tempo ancora pericoloso il Pergo con Ferrario che colpisce il palo, servito da Poesio. Al 10’ fiammata del Trento che ha tre occasioni in due minuti. Punizione di Bertaso e colpo di testa Sorbo a fil di palo e grandissimo intervento di Leoni a respingere, azione che prosegue altro cross in area, rovesciata di Zecchinato e nuova parata di Leoni, un minuto dopo cross di Dadson deviato da Baggi, colpo di testa di Zecchinato debole che facilita la parata di Leoni. Nel momento migliore dei trentini contropiede del Pergo con debole tiro di Manzoni deviato da Sorbo che inganna Festa e raddoppia. Il Trento accusa il colpo e non reagisce più nonostante i tanti attaccanti in campo. Il Pergo dilaga al 23’ bellissimo doppio scambio Poesio Ferrario con preciso cross del centrocampista e colpo di testa dell’attacante per terzo gol, 21esimo in campionato. Al 29’ corner di Boschetti e colpo di testa vincente di Brero per la quaterna. Finisce dunque in gloria per il Pergo che tiene il passo delle squadre di testa tutte vincenti.

[youtube_sc url=