La Tec-Mar inizia male, ma finisce benissimo

Pallacanestro femminile A2 : Tec Mar Crema-Giants Marghera 65-57 (16-22; 30-36; 44-47)

Inizia malissimo Crema contro Marghera ma esce alla distanza e nell’ultimo quarto supera le avversarie. .

Crema : Nori 10, Togliani 3, Mandelli 5, Capoferri 21, Caccialanza 8, Parmesani 5, Cerri 4, Rizzi 9. All. Sguaizer

Marghera : Toffolo 4, Granzotto 12, Cecili 11, Pastrello 8, Pieropan 10, Furlani 2, Llorente 10. All. Seletti

Vittoria dai due volti per la Tec-Mar che inizia male la partita ma la finisce benissimo. Senza la Benic, la rientrante Cerri e l’acciaccata Parmesani, nel primo quarto le biancoblù approcciano male la partita con una difesa sfilacciata, imprecise al tiro e inceppate in attacco al contrario delle venete che guidata da un’ottima Cecili sono molto veloci e fluide in attacco e si portano avanti 9-15. L’apnea continua per tutto il quarto che la Tec Mar chiude sotto 16-22. Anche il secondo quarto inizia male per le padrone di casa che vedono scappare via Marghera grazie a Lloriente e Pieropan fino al massimo vantaggio 21-35 e sembra segnare una giornata nera per le ragazze di Sguaizer che sono farraginose in attacco con percentuali bassissime con molte giocatrici. La sveglia arriva a metà quarto con una tripla della capitana Caccialanza e soprattutto una ritrovata solida difesa cosi d’incanto. Le venete segnano un solo punto e le cremasche si fanno sotto con l’inizio dello show di Martina Capoferri che prende per mano la squadra riportandola sotto a metà gara 30-36. Nel terzo quarto continua la gara è più equilibrata con prevalenza delle biancoblu con l’apporto anche della rientrante Cerri che egna i suoi primi canestri al rientro dopo il lunghissimo infortunio. Nell’ultimo quarto si vede la miglior Tec Mar degli ultimi mesi che è fluida in attacco, dura e impenetrabile in difesa concessi solo 10 punti alle avversarie e letale in attacco con Rizzi, Nori e Togliani che si riprendevano dopo l’inizio shock ma soprattutto con Martina Capoferri devastante da tre punti che chiude la gara con 21 punti.