Il Pergo travolge il Dro

Calcio serie D : Pergolettese-Dro 4-1

Miniriscatto del Pergo dopo il derby, quaterna al Dro. .

Marcatori: p.t. 18′ e 45′ Ferrario, 40′ Poesio; s.t. 25′ Ferrario, 45′ Casolla
PERGOLETTESE: Leoni, Premoli (35’st Armanni), Villa, Dragoni, Brero, Baggi, Poesio, Boschetti, Ferrario, Guerci (17’st Peri), Morello (15’st Sonzogni).
A disp. Ghirlandi, Armanni, Pizza, Contini, Pezzi, Rossi, Pedrabissi.
All. Curti Pierpaolo
DRO ALTO GARDA: Chimini, Allegretti, Corradini (25’st Pagano), Bertoldi (28’st Ruaben), Tobanelli, Guarino (13’st Pilenga), Mauceri (1’st Berte’), Rosa (25’st Pagano), Acquaro, Casolla, Kunrija.
A disp. Di Piero, Ettahiri, Sartori.
All. Ischia Michele
ARBITRO: sig. Sanzo Giovanni della sez. di Agrigento

Vince facile il Pergo contro l’ultima della classifica che ha dimostrato di non essere all’altezza della categoria. Indubbiamente il Pergo ha indirizzato bene la partita fin dall’inizio aggredendo il Dro e sbloccando la partita dopo 17’ è da lì poi è stato tutto in discesa. La vittoria ha placato anche le discussioni nate in settimana fra staff tecnico e dirigenza dopo il derby perso. Però la sconfitta ha lasciato il segno sui tifosi ed il primo tempo si è giocato in un clima surreale di silenzio in tutto lo stadio. La gara inizia con i gialloblù in attacco cross di Boschetti per Ferrario conclusione deviata in angolo. Al 16’ tiro di Dragoni dal limite deviato da Chimini in angolo. Al 17’ corner di Boschetti, testa di Ferrario e palla accompagnata in porta da Poesio per il vantaggio gialloblù. La gara è un monologo gialloblù al 27’ cross pericoloso di Villa e Ferrario è anticipato da Tobanelli. Il raddoppio arriva al 40’ con una bellissima azione di squadra con Guerci che si accentra e serve Ferrario a centro area, assist per l’accorrente Poesio che tutto solo appoggia in rete. Sussulto dei trentini nel finale di tempo con una punizione parata di Casella è un colpo di testa alto di Guarino dopo un corner. In chiusura di tempo però arriva una sanguinosa palla persa da Rosa, Guerci innesca Ferrario che trafigge Chimini. Nel secondo tempo cè spazio anche per chi ha giocato meno come Sonzogni e Armanni ed è l’ex cremonese a mettersi in mostra con una fuga a tutto campo al 16’ però poi manca l’assist vincente. Il quarto gol arriva comunque ed è bomber Ferrario a portarsi a casa il pallone segnando di testa la sua tripletta su perfetto cross di Boschetti. Solo nel finale è arrivato il gol della bandiera di Casolla ma poco cambia nell’economia della partita. Ora si apre il mercato e per il Pergo partiranno Pizza e Pezzi sicuramente mentre dovrebbe arrivare una seconda punta di peso e di valore per tornare al tridente offensivo della passata stagione.