Dopo una bella battaglia la spunta la Geas

Pallacanestro femminile A2 : Crema-Sesto San Giovanni 71-72

Una partita a fase alterne molto combattuta alla fine la sunta Geas di un punto dopo due supplementari .

.

Dopo una gara strana decisamente a fasi alterne e due supplementari la Tec-mar perde di un punto con la caplocassifica Geas Sesto San Giovanni. Le biancolù hanno iniziato bene il match che hanno condotto fino a metà del secondo quarto. A quel punto è andata via la luce al palacremonesi, ma solo per le ragazze di Sguaizer perché le milanesi ci vedevano benissimo e piazzavano un incredibile parziale di 27-2. Quando sembrava tutto perduto erano le ospiti a bloccarsi non segnare più e subire un 11-2 nel parte finale di terzo quarto che riapriva i giochi. Nell’ultimo quarto Alice Mandelli mette a segno due triple che consentono il controsorpasso Tec Mar. Ultimo minuto di fuoco con Geas avanti di un punto grazie a Barberis a 6” dalla fine Togliani ha due tiri liberi del sorpasso ma ne mette solo uno e si va ai supplementari. Sempre Geas avanti nel primo ma sempre raggiunta dalle cremasche ancora con Mandelli, si chiude ancora pari 65. Nel secondo sembra finita quando Arturi e Panzera firmano il +5 Sesto 65-70 ma sono due triple si Benic e Caccialanza, dopo una lunga serie di errori, e compiere l’ennesimo ribaltone di questa incredibile gara. Avanti di uno a 10” dalla fine Crema subisce la penetrazione vincente di Barberis che riporta avanti le milanesi e le biancoblu sprecano l’ultima possibilità con una banale palla persa. Geas ha vinto finora tutte le partite disputate pur mancando Galbiati ed Ercoli da più di un mese le due giocatrici più forti e questo è un segnale inequivocabile a tutto il campionato.