Ferrario toglie ancora il Pergo dai guai

Calcio serie D : Pergolettese-Romanese 1-0

Sembrava una partita stregata per i gialloblù e solo al ’89 il solito gol di Ferrario l’ha risolta. .

Reti: st 44′ Ferrario
PERGOLETTESE: Leoni, Premoli (25′ st Peri), Villa, Dragoni (25′ st Boschetti), Brero, Contini, Piras, Poesio, Ferrario, Manzoni (48′ st Sonzogni), Pezzi (25′ st Pedrabissi).
A disp. Ghirlandi, Armanni, Baggi, Pizza,Morello.
All.Curti
CALCIO ROMANESE: Mazzetti, Bena (1 st Trovasi), Benzoni, Molinelli (1′ st Zendrini), Bianchi, Zanoni, Dianda (26′ st Reccagni), Belotti, Vitari (38′ st Ouardi), Martinelli (36’st Zojzi), Guariniello.
A disp. Belloli, Nichi, Rolfi, Marchesi.
All. Nicolini
Arbitro: sig. De Angeli sez. di Milano
Assistenti: sig. Perali Luca sez. di Chiari e sig. Lipari Giuseppe sez. di Brescia

Vittoria soffertissima della Pergolettese che batte la Romanese sul filo di lana dopo una gara tutta all’attacco con tante occasioni da gol ma sbloccato solo all’89. Il Pergo ha giocato una gara disciplinata anche troppo dove è mancata velocità, precisione e serviva anche una più determinazione. Il gol di Ferrario ha dissolto le nubi nerissime che si stavano approssimando e rasserenato il clima dentro e fuori dal campo. La gara inizia con un’occasionissima per Ferrario che però prima manca il tiro al volo poi calcia debolmente decisamente strano per il bomber. Al 13’ altra doppia occasione per gialloblù, da corner di Manzoni, Dragoni calcia da sei metri, respinge Mazzetti sui piedi di Pezzi che calcia nuovamente addosso al portiere e palla che carambola sulla traversa. Al 29’ cross di Villa, colpo di testa di Manzoni che finisce fuori di un soffio. Il Pergo attacca in massa ma con poca precisione e su ritmi non elevati, a parte Ferrario poi gli attaccanti si vedono poco. Al 40’ cross di Piras per la testa di Ferrario ma è fuori. Anche il secondo tempo è identico il Pergo attacca ma non cambia ritmo le occasioni arrivano con il contagocce e man mano che passano i minuti aumenta nervosismo e tensione. Al 10’ Ferrario si libera bene appena dentro l’area ma il diagonale è fuori. Qualche conclusione da fuori dei gialloblù che devono subure anche qualche ripartenza e corrono anche un pericolo da una squadra decisamente di categoria inferiore. Al 39’ cross di Piras per Pedrabissi che tutto solo manda incredibilmente fuori. Quando tutto sembra andare storto al 89’ corner di Manzoni per Poesio che di testa serve Ferrario che da tre metri non sbaglia, liberando tutti da un incubo. Ora arriva un’altra trasferta semplice sulla carta a Grumello ma servirà una Pergolettese un pò diversa da quella vista oggi per vincerla.