La Tec Mar passa a Carugate con qualche difficoltà

Pallacanestro femminile A2 : Castel Carugate-Tec Mar Crema 60-70

Gara quasi sempre condotta dalle biancoblù ma la coriacea Carugate è rimasta sempre in partita. .

Carosello Carugate – Tec-Mar Crema 60 – 70 (16-15, 30-38, 46-53, 60-70)
CAROSELLO CARUGATE: Zucchetti NE, Rossini 3 (0/2, 0/1), Diotti* 13 (5/7, 0/1), Pontillo NE, Cerizza NE, Macalli NE, Rossi 4 (1/4 da 3), Zelnyte* 14 (3/10, 2/3), Mariani NE, Albano* 13 (3/13, 1/2), Zolfanelli*, Gombac* 13 (4/7 da 2)
Allenatore: Piccinelli A.
Tiri da 2: 15/41 – Tiri da 3: 4/14 – Tiri Liberi: 18/21 – Rimbalzi: 45 12+33 (Zelnyte 17) – Assist: 9 (Diotti 4) – Palle Recuperate: 3 (Albano 2) – Palle Perse: 18 (Gombac 5)
TEC-MAR CREMA: Nori* 8 (4/10, 0/1), Visigalli NE, Togliani 9 (1/2, 2/2), Mandelli, Capoferri* 19 (0/3, 6/11), Benic* 8 (3/8, 0/6), Caccialanza* 9 (1/3, 2/4), Parmesani 6 (1/5, 1/2), Cerri NE, Rossi NE, Rizzi* 11 (1/3, 1/3), Moro NE
Allenatore: Sguaizer D.
Tiri da 2: 11/36 – Tiri da 3: 12/29 – Tiri Liberi: 12/16 – Rimbalzi: 36 10+26 (Capoferri 7) – Assist: 6 (Benic 2) – Palle Recuperate: 6 (Nori 1) – Palle Perse: 7 (Capoferri 3)
Arbitri: Colombo M., Spinello R.

Vince ma non convince appieno il Basket Team Crema che vince 70 a 60 a Carugate. E’ stata una gara quasi sempre condotta dalle biancoblù ma Carugate non ha mollato mai ed è rimasta sempre in partita fino alla fine della partita. Iniziano meglio le cremasche 7-2 ma le milanesi lottano sempre e si sorpassano con portandosi avanti 12-8 grazie sopratutto a Zelnyte. Il primo quarto è molto equilibrato e si chiude 16-15 per Castel. Nel secondo quarto ancora Carugate avanti spinto da Rossi e Albano 23-18, ma è a questo punto che Martina Capoferri inizia il suo show con due triple decreta il sorpasso cremasco. La numero 8 biancoblù si prende sulle spalle la squadra soprattutto con i tiri da tre punti e chiuderà con un lodevole 6\11 da tre e 19 punti fatti. Il buon impatto di Togliani sul match porta Crema a chiudere a metà gara avanti di 8 (30-38). Ancora un inizio di terzo quarto difficoltoso per le ragazze di Sguaizer che vengono avvicinate ad un solo punto 42-43. E’ sempre con le penetrazioni e lo scarico fuori per le tiratrici che Crema fà la differenza e tre bombe consecutive di Parmesani, Caccialanza e Capoferri allontanano nuovamente le milanesi. Anche nell’ultimo quarto Carugate non molla si avvicina nuovamente a due punti 53-55 ma Crema e stavolta è Togliani a riportare la sua squadra in linea di galleggiamento con la vittoria scavando, sempre con le bombe di Capoferri, il fossato di nuovo a 10 punti. Infatti il match si chiude con le Cremasche in controllo che chiudono 60-70.