La Giana batte il Renate nel derby

Calcio Lega Pro : Giana-Renate 3-1

Partenza a razzo della Giana che poi controlla il ritorno del Renate.

.

GIANA ERMINIO – RENATE 3-1

GIANA (3-4-1-2): Viotti; Perico, Bonalumi, Montesano (21’ st Rocchi); Iovine, Marotta, Pinardi (23’ st Pinto), Augello; Chiarello (39’ st Biraghi); Okyere, Bruno. A disposizione: Sanchez, Capaccio, Tremolada, Sosio, Greselin, Perna, Appiah, Capano, Ferrari. All. Albè

RENATE (4-3-3): Cincilla; Anghileri, Di Gennaro, Teso, Vannucci (16 st Graziano); Palma (26’ st Bizzotto), Malgrati, Scaccabarozzi; Lavagnoli, Florian, Napoli (37’ st Mora). A disposizione: Merelli, Schettino, Dragoni, Giorgi, Savi. All. Foschi

ARBITRO: Sig. Zingarelli di Siena (Sig. Meocci di Siena – Sig. Nuzzi di Valdarno)

RETI: 9’, 13’ Okyere, 34’ aut. Montesano (R), 44’ st Bruno

———————–

————————

Quindici minuti di buio pesto, il tempo che basta – e avanza – alla Giana Erminio per allungare le mani sul derby e consolidare il quinto posto in classifica. In un “Città di Gorgonzola” carico d’entusiasmo, gli uomini di Albè sfruttano ogni singolo errore delle pantere, con un Okyere scatenato nei primi 20’, dove segna due gol (viziato da una deviazione il 2-0) che incidono pesantemente nell’economia del risultato finale. Al Renate non basta una buona reazione d’orgoglio, né tanto meno l’autorete di Montesano su iniziativa di Palma. Nella ripresa, il predominio territoriale non porta gli effetti sperati, e a pochi minuti dalla fine, l’errore di Graziano permette a bomber Bruno di mettere la ciliegina sulla torta.