Il Pergo batte lo Scanzo e si rilancia

Calcio serie D : Pergolettese-Scanzorosciate 3-1

Un campo pesantissimo ha condizionato la gara vinta con merito dal Pergo.

.

PERGOLETTESE: Calvaruso, Alborghetti, Boschetti, Piras (23°s.t.Xamin), Arpini, Brero, Maietti, Tonon, Dimas, Rossi 32°s.t.Ibe), Donzelli (28°s.t.Premoli)
a disp. Leoni, Armanni, Ripamonti, Riceputi, Morello, Moriggi,
All. Curti Pierpaolo
SCANZOROSCIATE: Regazzoni, Fratus, Venturi, Gotti, Rondelli, Rota, Gualdi, Facchinetti (20° s.t. Austoni), Pellegris, Bonomi (28° s.t. Ubbiali), Mapelli (38°s.t.Maggioni).
a disp. Fornoni, Lussana, Benzoni, Fusar Bassini, Capelli , Melandri
All. Valenti NIcola
Arbitro: sig. Festa Mattia Fabio della sez. di Avellino
Assistenti: sig. Rivetti Carlo della sez. di Torini e sig. Castellaneta Alessandro della sez. di Collegno
Ammoniti: Maietti, Mapelli
Note: giornata piovosa, terreno allentato, angoli 3 – 5, spett. 400 circa, rec. 1+4

Torna alla vittoria vittoria il Pergo che su un campo pesantissimo e con quattro titolari assenti riesce a piegare lo Scanzorosocate nel secondo tempo. E’ stata una gara molto fisica giocata più con la spada che con il,fioretto. Si è visto una Pergolettese decisa e concreta ed anche un pizzico fortunata in occasione del secondo gol quando Fratus ha clamorosamente ciccato il pallone dando il via libera a Donzelli che ha freddato Regazzoni dedicando poi il gol al nonno che è mancato in settimana. La gara inizia con uno Scanzo pimpante che si procura due calci d’angolo, risponde il Pergo con un affondo di Dimas steso da Rondelli ma Festa fà proseguire. Al 10′ invece l’arbitro non può esimersi dal concedere rigore ai gialloblù ancora su Dimas letteralmente ribaltato da Regazzoni in uscita che viene ammonito. Lo stesso brasiliano trasforma dagli undici metri. Passano solo 3′ e Brero commette un ingenuo fallo su Pellegris al limite dell’area, calcia l’ex Bonomi che infila l’angolo coperto da Calvaruso che colpevolmente valuta male la traiettoria. Il Pergo spreca il vantaggio e su un campo così pesante è difficile ripetersi ma i gialloblù ci provano anche se creano poche occasioni da rete. Al 31′ punizione di Dimas che attraversa tutta l’area piccola senza che nessuno trovi la deviazione vincente. Al 33′ tiraccio di Maietti con una strana parabola parato da Regazzoni. Anche nel secondo tempo il Pergo attacca al 6′ tiro di Dimas parato da Regazzoni. Al 8′ assist ancora del brasiliano per Rossi che di testa impegna il portiere bergamasco. Timida replica dei giallorossi al 10′ con una azione insistita e tiro finale fuori di Mapelli. Dopo un tiro debole di Piras, al 21′ è Pellegris a concludere in diagonale ma fuori. Al 23′ l’episodio che decide la gara lancio di Piras per Donzelli, ma Fratus è in anticipo il difensore però cicca clamorosamente e Donzelli si lancia verso Regazzoni infilandolo nell’angolo lontano con un preciso rasoterra. Lo Scanzo è troppo stanco per reagire e si distrae ancora al 31′ quando Dimas su punizione pesca Arpini tutto solo in area e di testa supera Regazzoni per il gol della sicurezza. I bergamaschi ci provano buttando dei palloni in area ma Curti si cautela inserendo un altro difensore Premoli e passando a cinque dietro sigillando così la gara. Nel finale ancora Dimas protagonista prima dando un assist al nuovo entrato Ibe che però spreca tutto solo davanti al portiere avversario calciano fuori e poi è ancora Regazzoni a parare su un tiro da dentro l’area del brasiliano. Torna a vincere il Pergo anche con tanti giovani in campo nel finale tre ’98 e due ’97 e questa è una ulteriore buona notizia per i cremaschi.