La Geas strapazza Crema

Pallacanestro femminile A2: Geas-Basketeam Crema 73-52

Una super Galbiati trascina le milanesi alla larga vittoria su Crema. .

Geas Sesto S.G. : Schieppati 8, Arturi 7, Galbiati 26, Panzera 10, Barberis 15, Grassia 2, Ercoli 5. Oliva, Bonomi, Decortes, Gambarini, Pusca. All. Zanotti

Basketeam Crema : Conti 4, Zagni 15, Capoferri 5, Veinberga 2, Caccialanza 15, Rizzi 4, Picotti 7, Visigalli, Cerri, Maiocchi. All. Visconti

Arbitri : Gallo e Spinelli

Brutta sconfitta della Tecmar che nel match con la prima della classe resta in partita solo per metà gara. E’ stata una partita giocata a sprazzi con alti e bassi con brutti e pericolosi cali di tensione e poi il crollo finale che ha dilatato il distacco finale fino a -21. Mancavano Gilda Cerri e Parmesani per infortunio e Veinberga e Rizzi ingiustificate con una prestazione insufficiente specialmente la lettone autrice di due soli punti. La partita comincia con Geas che scatta subito con due canestri da tre di fila e un contropiede parziale 8-0, Crema risponde bene con Caccialanza e accorcia a 10-5. Le squadre corrono molto e sbagliano poco il pubblico si diverte ed il punteggio sale. Geas di nuovo avanti 22-13 ma le biancoblù non mollano, Zagni e ancora Caccialanza portano di nuovo sotto le cremasche 24-19, ma il tempo si chiude con un canestro di Galbiati che risulterà poi devastante per Crema in tutta la partita. Nel secondo quarto le percentuali cominciano a calare e rientrare nella norma con Crema che si arena sopratutto in attacco segnando solo 7 punti ma anche in difesa con Geas che va spesso a tirare senza pressione.Le milanesi chiudono 12-7 il quarto e già +12 a metà gara. Nel terzo quarto Crema inizia bene determinata in difesa e positiva in attacco con una tripla di Conti che riaccende l’entusiasmo che combinato con due falli in attacco di Geas e tanti errori difensivi accorciano il distacco. Ma è solo una illusione perché le ragazze di Zanotti trascinate da Galbiati tornano pienamente in gara e rimettono il naso aventi 13-12. L’ultimo quarto è subito indirizzato con due triple dalle milanesi che chiudono anzitempo la partita staccando le biancoblù ormai sparite mentalmente dalla partita e la Geas chiude con un finale scoraggiante per le cremasche 73-52.