Pergolettese prima domina, poi si spaventa

Schermata 2016-09-11 alle 22.11.57Calcio serie d : Bolzano-Pergolettese 2-3

Una bella Pergolettese in vantaggio di 3 gol al 41’st, rischia un harakiri .

.

Reti: p.t.6° Piras (P), 26°Anelli(P); s.t.38°Carletti(P), 41° Timponi(VB), 47° De Simone(VB)
VIRTUS BOLZANO: Tenderini, Antonacci, Demetz, Zentil, Kaptina, Kiem, Cremonini(32°s.t.Tessaro), Conci, Timpone, Clementi(32°s.t.Coulibaly), Speziale.
a disp. Scuttari, De Simone, Maron, Conci, Boldrin, Koni,
All. Luca Lomi
PERGOLETTESE: Leoni, Alborghetti, Riceputi(26°s.t.Brero), Piras, Anelli, Ghidini, Rossi(14°s.t.Carletti), Boschetti(32°s.t.Maietti), Dimas, Manzoni, Bodini.
a disp. Calvaruso, Arpini, Premoli,  Xamin, Tonon, Donzelli.
All. Pierpaolo Curti
Arbitro: sig Luca Bergamin di Castefranco Veneto
Assistenti: sig. Davide Sabatino di Foggia e sig. Simone De Nardi di Conegliano Veneto
ammoniti: Manzoni(P), Rossi (P), Timponi(VB), Zentil(VB), Conci(VB), Leoni(P),
Note: giornata coperta con pioggia debole, Terreno in buone condizioni ma con erba alta, spett. 300 circa, angoli 5 – 4,rec 2+3

Seconda vittoria della Pergolettese che prima domina a Bolzano poi negli ultimi 5′ prende gol si spaventa e rischia l’incredibile pareggio. Dunque un Pergo dai due volti come settimana scorsa che prima esalta i suoi tifosi con una prestazione positiva e concreta, poi sbanda sul gol subito e va in totale confusione subendo un altro gol e rischiando il pari su un’altra incredibile amnesia difensiva. I gialloblù iniziano bene la gara andando in gol al primo tiro in porta. Grande giocata di Dimas che calcia dai 20 metri e colpisce la traversa, prontissimo Piras a ribadire in gol di testa. Al 12′ tiro dal limite di Clementi parato da Leoni. Al 22′ punizione di Rossi e Ghidini manca un facile stop gol. Al 26′ quasi autogol di Kaptina, dal corner susseguente ponte di testa di Dimas per Anelli che deposita in rete. Reazione del Bolzano che ha un’occasione al 31′ ma Timpone colpisce la traversa di testa. Dopo un’occasione per Riceputi che manda alto deviando una punizione, il finale è del Bolzano che prima ha una palla gol con Conci ma sul suo rasoterra è bravissimo Leoni, che si ripete dopo 2′ su Clementi. Nel secondo tempo il Pergo si limita a controllare e non spinge più accettando la partita confusa cercata dagli alto atesini. Infatti i padroni di casa creano un paio di mischie pericolose al 14′ e 19′. Anche al 29′ due conclusioni del Bolzano rimpallate dai difensori gialloblù. Al 38′ corner di Dimas e Carletti fã valere il suo fisico segnando con un potete colpo testa. La gara sembra chiusa e i gialloblù staccano la spina ed al 41′ prendono un gol ingenuo lasciando Timpone slalomeggiare da sinistra al centro e poi concludere a fil di palo. Ma non è finita perché Speziale al 47′ si prende un calcio di punizione al limite che De Simone deposita all’incrocio dei pali. Con il Pergo in apnea al 49′ lancio di Kaptina al limite centrali gialloblù indecisi e Speziale ne approfitta alle loro spalle e solo davanti a Leoni conclude ma è bravissimo e reattivo a respingere. La gara finisce dopo altri 30″ di paura con ancora Timpone lanciato a rete fermato da Bergamin che fischia la fine fra le proteste degli alto atesini.