L’Agnadellese non segna mai, 0-0 con Castelverde

Calcio prima categoria: Agnadellese-Castelverde 0-0. Ancora una volta tanto impegno e sfortuna ma il gol non arriva. .

.

Prima Categoria
Agnadellese- Castelverde 0-0

Agnadellese: Ferla, Forestieri, Meneghetti, Aiolfi, Scandelli (17’st Bastianoni) Vailati, Mellino A., Forcati, Bellebono, Mellino F. (38’st Pedrinelli), Mazzocchi (18’st Spini) All. Ardemagni
Castelverde: Carnevali, Barbisotti, Rugggieri, Cipelletti, Toia (26’st Mazzini), Zarone, Campisi (20’st Pieri), Raffaini, Rosa, Guarnieri, Villa All. Mereni
Arbitro: Angelinetta (Milano)

Ammoniti: Meneghetti

Note: giornata serena, spettatori 50 circa

Agnadello. Inizia con un pareggio il nuovo corso Ardemagni sulla panchina dell’Agnadellese. I padroni di casa mettono in mostra al loro pubblico una buona mole di gioco per quasi tutto l’arco dei 90’, ma devono fare per l’ennesima domenica i conti con una palese poca lucidità sottoporta, che li spinge a sciupare, a volte in maniera più che incredibile, un gran numero di ottime palle gol. Il Castelverde di quest’oggi sta tutto nelle fiammate dei primi 10’ di gioco, quando Campisi prima spaventa Ferla con una diagonale di poco a lato, e poi lo impegna con una punizione ben angolata. Conclusasi la verve offensiva degli ospiti, l’Agnadellese inizia finalmente ad impostare la sua ordinata manovra d’attacco, ma a pochi passi dalla porta va quasi sempre ad impattare con la bravura dell’estremo difensore avversario Carnevali, decisamente il migliore dei suoi. Alla mezz’ora Angelinetta non convalida a Bellebono il possibile 1:0, con l’attaccante bergamasco pescato in offside dal direttore di gara. Bellebono ancora protagonista ad inizio ripresa, quando, dopo aver percorso indisturbato 40 metri palla al piede, non realizza in maniera quasi inverosimile tutto solo davanti al portiere. Carnevali inizia allora la sua personale sfida con gli attaccanti gialloblù e, prima vola sulla fantastica punizione di Mellino F., poi è reattivo per due volte sulla rovesciata a breve distanza di Bellebono e sulla secca conclusione di Spini. E quando Carnevali non ci può arrivare, ci pensa la traversa a tenere ancora a galla il Castelverde, come quella colta da Mellino F. all’81 di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. E’ un pareggio che porta solo morale in casa Agnadellese in vista dei prossimi impegni, visto che la classifica la vede ora fanalino solitario di coda, complice il contemporaneo successo del Soncino in casa del Castelleone.