Agnadellese in tono dimesso perde a Pantigliate

In formazione rimaneggiata (ma sarà cosi fino alla fine) i gialloblù sprecano e perdono a Pantigliate..

I Categoria
Pantigliate Calcio-Agnadellese 1-0

Pantigliate: Brunetti, Giardini, Manfè, Baglioni (20’st Colarusso), Gioia, Asaro, Zaniboni (45’st Iovene), Ceresini(30’st Ferraretto), Camoni, Deana (16’st Lanza), Coman. All. Giardini

Agnadellese: Ferla, Stringhi, Chiapparini, Legrati, El Aisaoui, Annoni, Mellino, Berna, Attuati (20’st Zazzeron), Bellebono, Mazzocchi (10’st Pedrinelli). All. Abbiati

Arbitro: Forte (Varese)

Reti: 5’st Camoni

Ammoniti: Annoni, Deana, Giardini
Note: spettatori 50 circa, tempo sereno

Pantigliate. Un’Agnadellese laboriosa ma poco cinica sotto porta raccoglie a Pantigliate la quinta sconfitta stagionale (la seconda consecutiva) e, dopo la vittoria dell’Acc.Sandonatese sulla Locomotiva, vede infrangersi definitivamente le già esili speranze di gloria, con un divario di -6 dall’accoppiata capolista che a cinque giornate al termine del campionato pesa come un macigno. L’undici iniziale scelto da mister Abbiati per questo delicato match fatica nei primi 20’ a tenere le misure di un campo stretto ed insidioso nei rimbalzi del pallone, e gli inserimenti tra le linee di Deana impensieriscono fin da subito la retroguardia difensiva gialloblù. Gli spunti offesivi della squadra cremasca prendono quasi sempre spunto dai continui lanci lunghi per Bellebono, ma quando il numero nove bergamasco riesce a sorprendere l’attenta difesa milanese è però spesso impreciso nella conclusione, come al 25’, quando servito sul secondo palo da Chiapparini non castiga l’uscita incerta di Brunetti. Il Pantigliate dal canto suo ha il merito di non soffrire faticosamente le avanzate ospiti e di rendersi quasi sempre pericoloso ogni qual volta si presenta nella metà campo avversaria, ma prima al 20’ Ceresini non realizza un rigore in movimento e poi al 28’ Camoni viene stoppato da un grande interevento in scivolata di Ferla. I padroni di casa iniziano con un piglio più offensivo la ripresa e quando meno te lo aspetti castigano l’Agnadello: al 50’ Camoni riceve in area da Deana e la sua conclusione trova la fortunata deviazione di Annoni, che rende vano ogni possibile interevento di Ferla. La rete subita è un fulmine a ciel sereno per i gialloblù che faticano a trovare l’immediata giusta reazione e che solo gli innesti di Pedrinelli e Zazzeron ritrovano un po’ di quella brillantezza perduta. Se da una parte le grandi parte di Ferla evitano il definitivo tracollo, dall’altra i miracoli del collega Brunetti rendono vana per l’Agnadello la possibilità di raggiungere quello che sarebbe un più che meritato pareggio. Alla mezz’ora gli ospiti protestano per un evidente atterramento in area di rigore subito da Pedrinelli ma il direttore di gara non è di questo avviso e lascia proseguire: forse solo un penalty avrebbe potuto raddrizzare un pomeriggio milanese tanto sfortunato per i gialloblù.