“Don’t say cat if you don’t have it in the bag”: Darfo-Voghera 2-1

 Non dire gatto finché non è nel sacco. Così il Voghera butta tre punti preziosissimi, nonostante il bel gioco, guadagnati grazie alla punizione di Speziale al 5′ del primo tempo ed il Darfo corona una partita da infarto grazie alle due reti di Piras al 43′ ed al 45′ della ripresa. Magnanimo il giallo rimediato da Andrea Fusar per fallo su Coccu.DARFO BOARIO

Trilli, Fusar Bassini Andrea, Bonometti, Andreoli, Fabris, Tobanelli, Martinelli, Rossi, Biancospino, De Vincenziis, Fusar Bassini Marco.
A disposizione: Savoldelli, Giorgi Federico, Giorgi Matteo, Colombi, Moras, Varas, Piras.
Allenatore: Gianpiero Piovani.

VOGHERA

Maggioni, Mauri, D’Errico, Conti, Molnar, Priolo, Coccu, D’Amico, Cavalli, Speziale, Aldano.
A disposizione: Forti, Arenella, Bernini, Curcio, Cascino, Buscaglia, Manuali.
Allenatore: Donato Troiano.

Arbitro: Signor Alessandro Accomando di Olbia.

Assistenti: Marco Rondina di Vercelli e Maria Giovanna Alibrandi di Nichelino.

Reti: 5′ pt Speziale (V), 43′ st Piras (DF), 45′ st Piras (DF).

Ammoniti: 45′ pt Fusar Bassini Andrea (DF), 5′ st Speziale (V), 8′ st Varas (DF), 13′ st Bonometti (DF), 18′ st Fabris (DF), 36′ st D’Errico (V).

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt

Partita sprecata per il Voghera che perde 2-1 in casa del darfo Boario. Ed a sentire i giocatori, il peggio pare che il limite non sia solo la distrazione, ma una sorta di calo fisico cronico.

Con mister Giacomotti in tribuna, quasi curva, la squadra è affidata al dg Troiano, che cammina nervosamente avanti ed  indietro lungo il riquadro della panchina. Ma il gol arriva presto, al 5′ del primo tempo: Speziale batte una punizione dai 20 metri trovando la porta anche grazie alla collaborazione di un disorientato Trilli. Forse troppo presto perché i tentativi di raddoppio si fanno via via più deboli, seppur fantasiosi.  Al 19′ Cavalli, solo davanti al portiere, gli inciampa davanti, lamentando dolore alla caviglia. Sul finire del primo tempo la squadra ospite ci prova, prendendo però solo una clamorosa traversa. Da rivedere poi il cartellino giallo rimediato da Andrea Fusar per fallo su Coccu, lanciato da solo verso la porta: l’arbitro suppone che l’occasione non sia chiaramente da gol o che i difensori avrebbero prima o poi raggiunto l’attaccante del Voghera.

I problemi cominciano a ripresa avviata: il Voghera sembra accasciarsi sul risultato, dando modo al Darfo di ottenere, oltre che pensare, la rimonta. Succede tutto in fretta e, beffa, negli ultimi due minuti di gioco, dallo stesso piede. Al 43′ ed al 45′ Piras sfrutta prima un cross di Fusar (decisivo, a posteriori, l’eventuale espulsione per il fallo su Coccu), poi devia un corner di testa sopra le braccia di un ottimo, quanto stremato Maggioni.

La partita si conclude al 48′. “Don’t say cat if you don’t have it in the bag”.