Segrate cade per la prima volta in casa

Pallavolo maschile A2 : Volley Segrate-Cicchetti Isernia 1-3

Primo tonfo casalingo per Segrate che perde con la dodicesima in classifica Isernia, non basta la grande prova di Botto.

.

VOLLE SEGRATE: Fabroni 1, Van Den Dries 19, Pesaresi (libero), Alletti 12, Braga 5, Botto 14, Baranek 18, Pinelli, Canzanella. Ne: Russo, Radunovic, Preti,  Caprotti. All. Ricci.

CICCHETTI ISERNIA: Fiore 21, Sesto 5, Cardona 21, Spampinato (libero), Di Franco 8, Mengozzi 9, Saitta 8, Poikela, De Caria. Non entrati: Simone, Della Corte. All.: Giannini.

Arbitri: Walter Stancati di Rose (Cosenza) e Giuseppe Piluso di Cosenza.

Note. Durata set: 23’, 27’, 24’, 26’. Volley Segrate: ace 4, battute sbagliate 12; muri 10; ricezione: perfetta 50%, positiva 61%; attacco 50%, errori 9. Cicchetti Isernia: ace 5, battute sbagliate 13, muri 15, ricezione: perfetta 28%, positiva 37%; attacco 55%, errori 4.

Primo set. Buon inizio dei gialloblù che staccano i molisani conquistando il break sul 4-2 con due punti di Baranek che si fa perdonare subito il primo attacco out. I Leoni premono sull’acceleratore approfittando della buona ricezione che permette a Fabroni di variare il gioco sfruttando bene sia i centrali sia le bande. Si va al primo tempo tecnico sull’8-4 con Botto che ferma a muro Cardona. Sul 12-7, dopo un altro attacco vincente di Baranek, il tecnico molisano ferma il gioco. Ma anche al secondo time out tecnico sono quattro i punti di vantaggio dei gialloblù: 16-12.  Un altro muro di Braga su Cardona costringe Giannini a chiamare il suo secondo time-out. I segratesi non si fermano. Sul 19-14 (pipe di Botto) entra in battuta Pinelli per Braga. Il suo servizio costringe Cardona ad attaccare al di sotto della rete per il 20-14. Baranek spreca la prima palla set mandando in rete il servizio. Fa lo stesso Fiore che dà il 25-18 a Segrate.

Secondo set. Comincia con maggiore equilibrio il secondo set. Segrate va sul 2-0, Isernia impatta subito con Fiore che replica alla battuta in rete di Botto. Si va avanti punto a punto fino all’8-8. Break di Segrate con Botto e un errore in attacco di Fiore (10-8), Isernia recupera e sorpassa con un doppio muro su Baranek (prima Di Franco e poi Cardona) che porta in vantaggio i molisani sul 12-11. Ricci ferma il gioco, ma al rientro in campo la Cicchetti si ripete e va a +2 sui gialloblù. I Leoni accusano il colpo. Baranek è in difficoltà in attacco e ricezione e subisce l’ace del 13-16 su servizio di Di Franco che porta al secondo tempo tecnico. Continuano le difficoltà di Segrate che fatica a mettere giù palla. E’ Botto con un diagonale su rigiocata a sbloccare (16-18). Lo schiacciatore ex Mantova si ripete con un ace diretto (17-18) e poi con una battuta che mette in crisi la ricezione molisana e permette a Baranek di firmare il pari (18-18) su rigiocata. Adesso la gara è intensa e ben giocata. Baranek mette a terra il 21-20 approfittando della battuta poderosa di Van Den Dries. Isernia pareggia e sorpassa con Fiore e Di Franco (21-22). Cardona porta i molisani sul 23-21. Baranek viene murato, Isernia conquista la sua prima palla set, annullata da Alletti a muro su Mengozzi. Alla battuta va Baranek, dopo il tempo chiesto dal tecnico Giannini, e tira sulla rete. Il set si chiude 22-25 ed è 1-1.

Terzo set. Adesso la partita è giocata ad armi pari. I Leoni vanno avanti di tre punti (5-3), Isernia conquista la parità a 7 con Mengozzi che ferma a muro Van Den Dries. Baranek continua a fare molta fatica in attacco. Sul 10-12, conseguenza di un attacco fuori misura dello stesso slovacco, Ricci lo sostituisce con Canzanella. I gialloblù, però, non riescono a trovare il bandolo della matassa. E soprattutto continuano a essere troppo fallosi in attacco. Sul 12-15 è il turno di Pinelli che rileva Fabroni in regia. Al secondo time-out tecnico Isernia conduce 13-16. L’inerzia della gara non cambia. Sul 16-20 Ricci sfrutta, senza esito, il suo secondo tempo a disposizione. Isernia conquista il terzo set 25-18 e va sul 2-1.

Quarto set. Il Volley Segrate tenta di rialzare la testa nel quarto set. I gialloblù strappano all’inizio (5-2), Isernia però non cede terreno e approfittando di un attacco out di Vdd pareggia 6-6. Si ricomincia a giocare punto a punto fino al 18 pari. Il break (18-20) è opera di Mengozzi e di Sesto. Sulla mancata copertura su muro di Van Den Dries (19-22), Ricci ferma il gioco. I Leoni si rifanno sotto fino al 21-22 con una pipe di Botto. Il tecnico molisano ferma il gioco e Isernia non perdona: prima Saitta e poi due volte Sesto ed è la prima sconfitta interna per Segrate.

Le immagini della partita :

incorporato da Embedded Video

YouTube Direkt