Tritium vince anche la supercoppa

La Tritium pareggia con il Carpi e vince la supercoppa di lega

Tritium-Carpi 0-0

Tritium (4-5-1): Pansera; Fondrini, Malgrati, Dionisi, Riva; Floriano, Vecchio, Di Ceglie, Enrico Bortolotto (63′ Chimenti), Roberto Bortolotto (79′ Casiraghi); Sinato (91′ Teso). All. Vecchi. A disposizione: Sacchetto, Bertoli, Valtulini, Mapelli.

Carpi (4-3-1-2): Mandrelli, Di Martino (68′ Di Gaudio), Poli, Dascoli, Caselli (79′ De Souza); Cenetti (87′ Nicolini), Perini; Fabiano; Cesca, Cicino. All. Sottili. A disposizione: Bastianoni, Guilouzi, Ferrarini, Di Gaudio, Peron.

Arbitro: sig. Marco Bolano di Livorno

Assistenti di linea: sig. Bottegoni di Terni e sig. Tolfo di Pordenone.

Ammoniti: Vecchio (T), Di Ceglie (T), Cicino (C), Cenetti (C)

Note: giornata calda; temperatura 26°; campo in ottime condizioni. Angoli: 6-6. Fuorigioco: 4-3 per la Tritium. Espulsi: al 67′ Floriano (T) per doppia ammonizione e al 90′ Fabiano (C) per fallo su Sinato. Recupero: 0’pt+4’st.

Trezzo sull’Adda (Milano) – È finita la stagione 2010/2011 con un bel successo per la Tritium, che conquista la Supercoppa Italiana di Seconda Divisione grazie al pareggio casalingo ottenuto contro il Carpi. Un trofeo a coronamento di una stagione spettacolare, una cavalcata verso la promozione diretta in Prima Divisione. La cronaca. Al 1′ è Fabiano dalla destra a concludere a rete, ma Pansera salva tutto in distesa bassa. Dopo sette minuti di gioco, Floriano pesca al centro Sinato che manca l’impatto con la sfera. È la Tritium però alla distanza a giocare meglio, con un inedito ma solido 4-5-1. Al 28′ viene annullato un gol agli abduani: Floriano salta Di Martino sulla sinistra, calcia in porta ma la sfera finisce sul palo, con Sinato che ribatte in rete da posizione di fuorigioco. Dieci minuti più tardi, Poli insacca per il Carpi, ma il numero sei modenese è in outside. Nella ripresa al 54′ è Sinato a concludere a rete con una girata al volo, ma Mandrelli controlla agevolmente. Passano sei minuti ed la combinazione Roberto-Enrico Bortolotto porta al tiro quest’ultimo ma il tiro è alto ed impreciso. All’82’ è invece Vecchio con una botta dalla distanza ad impegnare l’estremo difensore ospite, con quest’ultimo che si esalta con un colpo di reni. Al 90′ potrebbero cambiare le sorti del match a favore dei biancoazzurri: Sinato in area viene atterrato da Fabiano e per l’arbitro è rigore. Dal dischetto si presenta Dionisi che battezza l’angolo destro ma Mandrelli intuisce e para. Dopo quattro minuti di recupero, è la Tritium a festeggiare e a portare a casa la Supercoppa Italiana di Seconda Divisione. Da segnalarsi che, a fine partita, il sindaco di Trezzo sull’Adda, Danilo Villa, ha scoperto la targa del nuovo nome dello Stadio Comunale, che si chiamerà “La Rocca”.

Mattia Vavassori

Pagelle

Pansera 6: amministra senza problemi per tutta la gara.

Fondrini 6: svolge sufficientemente il suo compito sulla fascia destra.

Riva 6,5: si spinge sulla fascia e si copre bene dietro.

Vecchio 6,5: tanta sostanza in mezzo al campo.

Malgrati 7: bravissimo palla al piede e di testa. Esperto.

Dionisi 6,5: gioca egregiamente, peccato per l’errore dal dischetto.

Enrico Bortolotto 7: nella posizione inedita di centrali, gioca alla grande con conclusioni e molteplici spunti pericolosi. (63′ Chimenti 6: entra e dà una mano al centrocampo)

Di Ceglie 7: motorino del centrocampo.

Sinato 6,5: prova innumerevoli volte la conclusione a rete. (91′ Teso s.v.)

Roberto Bortolotto 6,5: molto movimento davanti.(80′ Casiraghi s.v.)

Floriano 7: fantasista sulla sinistra, viene espulso ingiustamente.

All. Vecchi 7: porta a casa la Supercoppa Italiana di Seconda Divisione.

Carpi: Mandrelli 7, Di Martino 6 (68′ Di Gaudio 6,5), Poli 6,5, Dascoli 6, Caselli 6 (79′ De Souza 6,5); Cenetti 7 (87′ Nicolini s.v.), Perini 7; Fabiano 6,5; Cesca 6, Cicino 6,5. All. Sottili 6.

Mattia Vavassori