Golden vittoria sofferta

Una vittoria molto sofferta quella che la Golden è riuscita ad ottenere dopo una lunghissima maratona durata 5 set; Marchesetti e compagne dopo essersi trovate meritatamente avanti 2 set a 0, hanno subito la rimonta delle bresciane, le quali poi avanti 12-9 al tie-break non sono riuscite per nostra fortuna ad archiviare la pratica. Sicuramente analizzando la partita senza fermarsi al semplice risultato finale, si tratta di un punto guadagnato e non uno perso; certo è che, pur guadagnando due posizioni in classifica, i punti che ci separano da Pisogne, nostro prossimo avversario, sono 7 dal momento che la squadra di Patrizia Amadori non ha avuto grossi problemi a regolare Rovereto.
La Golden si presenta con Chiara Ginelli in palleggio in diagonale con capitan Marchesetti, Lucini e Borghi al centro, Forlani e Ramponi in banda con Portalupi come libero; coach Gese Cremonesi ha dovuto fare a meno di Martina Ginelli, che è in attesa di essere operata al menisco, Bonizzoni, alle prese con un problema alla spalla e Tomasini, costretta a dare forfait a causa di un impegno improvviso di lavoro.
La Golden parte bene e con Marchesetti ci portiamo avanti 6 a 4; un primo tempo di Lucini costringe poi la panchina di Rovato al time-out sul 12-7, ma un parziale di 6 a 1 permette alle bresciane di impattare a quota 13. La Golden però nella fase finale del set fa valere la maggior concretezza in attacco e con Lucini chiude 25-20.
Nella seconda frazione la musica non cambia e con Ramponi prima e Forlani poi ci portiamo avanti 6 a 2. Rovato non ha una reazione e quando un ace di Chiara Ginelli ci regala il 18-11, anche questo set sembra archiviato e un muro di Borghi lo chiude 25-18.
Nel terzo set la partita cambia: Rovato inizia a macinare gioco e Ramponi comincia a risentire del problema alla schiena che eroicamente aveva gestito nei primi due set.
Siamo subito sotto 8-5 grazie anche a qualche errore di troppo al servizio da parte nostra; Rovato trova fiducia poco a poco allungando 16-11 al secondo stop tecnico. La Golden ha una reazione e grazie a Forlani, principale terminale offensivo in questo set con 8 punti all´attivo, riusciamo ad impattare a quota 18. Si va avanti punto a punto, ma due muri delle bresciane permette loro di chiudere la contesa 26-24.
Nel quarto set Gese Cremonesi inserisce Ruffoni per Ramponi e la Golden si porta avanti 8 a 7; Rovato però non demorde e costringe coach Gese Cremonesi al time-out sul 12-9. Grazie a Forlani riusciamo ad impattare a quota 14, ma nella seconda parte del set Rovato trova una maggiore continuità in attacco e chiude 25-20.
Nel tie-break rientra Ramponi per Ruffoni, ma Rovato costringe subito Gese Cremonesi al time-out sul 4 a 1 per le bresciane; grazie proprio a Ramponi riusciamo ad impattare a quota 8, prima che Zambelli e compagne allunghino sul 12-9.
A questo punto il match sembra deciso, ma due ace di Borghi riaprono la gara sul 12 pari, prima che Lucini con una grandissimo muro firmi il 14-13 ed un errore di Rovato ci regali il sesto tie-break della stagione.
Settima vittoria nelle ultime otto gare e due posizioni in classifica guadagnate, queste le note positive della serata. Domenica a Pisogne la partita per riaprire definitivamente il discorso playoff: qualora ci aggiudicassimo l´intera posta se ne vedranno delle belle nel finale di stagione, viceversa l´obbiettivo potrebbe diventare quel quarto posto che vista la difficoltà del girone sarebbe comunque un ottimo risultato.

GOLDEN VOLLEY CREMA – DIMEGLIO VOLLEY ROVATO 3-2
25-20 / 25-18 / 24-26 / 20-25 / 15-13

GOLDEN VOLLEY CREMA
Ramponi 8, Ginelli C. 7, Portalupi (L), Lucini 13, Forlani 26, Marchesetti 13, Borghi 11, Ruffoni, Triassi N.E, Galvagni N.E, Bonizzoni N.E, Ginelli M. N.E. All. Gese Cremonesi

DIMEGLIO VOLLEY ROVATO
Fridrihsone 9, Calvetti 1, Rossoni 1, Dall´Acqua 19, Stornati (L), Gatti 12, Zambelli 12, Micheletti 5, Merigo, Piatti N.E, Manenti N.E, Macetti N.E. All. Marilena Buffoli