Nel recupero il Seregno torna grande, cinque gol al Mariano

Calcio Eccellenza, recupero 22 giornata, Seregno-Mariano 5-1

Torna alla vittoria e lo fà alla grande il Seregno che rifila una cinquina al Mariano, volando a +5 in classifica sul Mapello.

Immagini concesse da Seregno Channel, direttore Fabio Mariani :

RETI: Nannini (S) su rigore al 13′ e 81′, Fruggiero (M) al 15′, Cortinovis (S) al 44′ e 86′, Vitali (S) al 49′
SEREGNO: Belenzier, Ghezzi (37′ Petrucci), Bonacina, Biava (54′ Cavalli), Tognassi (82′ Caprini), Grassi, Gervasoni, Perissinotto, Nannini, Vitali, Cortinovis. A disposizione: Galbusera, Galbiati, Marchi, Gusmini. All. Monza
MARIANO: Delcaro, Enrico, Bertelè, Pastorini, Barbugian, Colombo, Iovine, Fontana, D’Autilia, Fruggiero (58′ Silva), Tentardini (21′ Masino). A disposizione: Bolognini, Santambrogio, Galimberti, Ratti, Silva. All. Bombino
ARBITRO: Dalla Palma di Milano (Garofano – Romano)
NOTE: Serata fredda, cielo coperto. Terreno di gioco pesante e in cattive condizioni. Espulso Colombo (M) al 12′ per fallo da ultimo uomo, ammoniti Fruggiero, Bertelè, Barbugian (M). Angoli: 6-3. Recupero: 1′ + 0′

[flv:http://www.youtube.com/watch?v=LIqblbbo1kg 480 360]
SEREGNO – Dopo tre pareggi a reti bianche, il Seregno rompe il sortilegio nel recupero della 5° di ritorno. Come all’andata, il Mariano viene sconfitto in maniera secca ed inequivocabile, anche se al triplice fischio, la dirigenza gialloblu è imbestialita con la terna arbitrale. Il motivo? Minuto 12: Cortinovis scatta sulla linea del fuorigioco e si avvicina a Delcaro. Colombo lo spinge da dietro e per Dalla Palma è massima punizione. Il Mariano reclama l’innocenza di Colombo, ma è rosso per l’ex Galbiatese, e dagli undici metri capitan Nannini rompe la striscia di due penalty consecutivi falliti. Neanche il tempo di gustarsi il vantaggio (meritato dopo il bel forcing iniziale degli Azzurri), ed ecco il gol dell’ex. Fruggiero tira una gran bordata, ma la barriera si apre colpevolmente, non lasciando scampo a Belenzier, battuto per la prima volta dopo la trasferta di Osio Sotto (22 novembre…). Il pareggio frustra la squadra di Monza, che per lunghi tratti non riesce a giocare da par suo nonostante la superiorità numerica. Ma prima della pausa lunga, fatale lo svarione di Bertelè, che consente a Cortinovis di involarsi tutto solo verso lo specchio della porta. A tu per tu con Delcaro, il sinistro viene respinto di piedi dal portiere… sul petto dello stesso Cortinovis, che porta di nuovo avanti il Seregno. A inizio ripresa, si riscatta anche Andrea Vitali. Pallone a centro area per il numero dieci, pallonetto deviato da Delcaro, ma precisa la risposta in volèe di “Vita”, che torna al gol (meritatissimo) dopo diverso tempo. Il 3-1 taglia le gambe al Mariano, che dopo Tentardini perde pure Fruggiero per sospetto stiramento. A una decina di minuti dalla fine azione da applausi degli Azzurri, tutta di prima. Gervasoni per Petrucci (al debutto stagionale), colpo di tacco “no look” ancora per l’ex Vigevano, splendida palla filtrante dalla destra per Nannini, che va ancora in rete con un preciso sinistro rasoterra. Il punto esclamativo, e forse eccessivamente punitivo per il Mariano, lo mette Cortinovis, servito generosamente da Nannini in situazione di superiorità numerica. I tre punti consentono al Seregno di tornare a + 5 sul Mapello, e di affrontare la Cinisellese con la convinzione che il peggio, probabilmente è alle spalle…